NESSUNA REGOLA SALVA I CAVALLI: ABOLIAMO LA GIOSTRA DELL’ORSO. INVIA L’APPELLO DI PROTESTA


25/11/15

Quando una foto fa paura? Quando racconta la verità. Sarà questo il motivo per cui la scorsa notte, a Pistoia, è stato strappato uno dei quattro cartelloni affissi dall’OIPA e dall’ENPA contro la Giostra dell’Orso.
La foto di Golden Storming, cavallo abbattuto insieme a Oracle Forze dopo il tragico incidente accaduto la notte del 25 luglio 2014, non è stata gradita, e c’è anche chi definisce “vergognosi” e di “cattivo gusto” i manifesti, arrivando a dichiarare che sarebbero diseducativi per i bambini.
Vorremo allora ricordare che dal 1975 ad oggi nella Giostra dell’Orso sono morti 11 cavalli e altri 16 sono rimasti feriti, cavalli di cui non si è più saputo che fine abbiano fatto.
Costretti a correre contro la loro volontà e a gareggiare in circuiti pericolosi, i cavalli sfruttati nelle corse rimangono spesso vittime d’incidenti mortali. Del resto, ce lo ricorda lo stesso Presidente del Comitato Cittadino quando afferma che “Gli incidenti succedono e sono sempre successi, ma riproporli a distanza di un anno e mezzo è una mancanza di rispetto anche per la città”.
Eppure rispettare una città significa chiedere il parere dei cittadini in merito a manifestazioni che li coinvolgono, come stanno facendo l’OIPA e l’ENPA, associazioni che hanno sempre partecipato alle commissioni tecniche per provare ad instaurare un dialogo sulle regole di sicurezza per i cavalli durante la manifestazione.
Non è un caso che i manifesti siano stati affissi adesso, perché proprio in questi giorni il Comune dovrà decidere se e come riproporre la Giostra dell’Orso nel 2016, valutando una mozione che vorrebbe regolamentare la corsa, o chiedendone l'abolizione alla cittadinanza pistoiese tramite un referendum online. Ma “nessuna regola salva i cavalli”: tramite un comunicato stampa congiunto del 24 ottobre scorso, l’OIPA e l’ENPA hanno già espresso la volontà di non partecipare a qualsiasi commissione che abbia come oggetto un regolamento finalizzato a disciplinare una futura "Giostra dell'Orso" che preveda ancora l'utilizzo di animali. Inoltre, discutere sul regolamento della Giostra prima di fare un referendum popolare in merito alla possibilità di una sua definitiva soppressione, non sarebbe corretto nei confronti dei cittadini, molti dei quali si sono già espressi a favore dell’abolizione. 

V’invitiamo quindi a unirvi all’appello di protesta lanciato dall’OIPA per chiedere al Sindaco di Pistoia di abolire definitivamente l’utilizzo dei cavalli nella Giostra dell’Orso.

INVIA L'APPELLO DI PROTESTA!

 

Organizzazione Internazionale Protezione Animali

Organizzazione Non Governativa (ONG) affiliata al Dipartimento della Pubblica Informazione (DPI) e al Consiglio Economico e Sociale (ECOSOC) dell’ONU

OIPA Italia Onlus

Codice fiscale 97229260159
Riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente (DM del 1/8/07 pubblicato sulla GU 196 del 24/8/07)

Sede legale e amministrativa: via Gian Battista Brocchi 11 – 20131 Milano - Tel. 02 6427882 - Fax 02 99980650
Sede amministrativa: via Albalonga 23 - 00183 Roma - Tel. 06 93572502 – Fax 06 93572503
info@oipa.org
www.oipa.org