PETIZIONE NAZIONALE PER L’ABOLIZIONE DELL’USO DEGLI ANIMALI NEI CIRCHI

 

Alla Presidenza del Consiglio di Ministri
Presidente del Consiglio Giuseppe Conte

Al Ministero per i beni e le attività culturali
Ministro Alberto Bonisoli

Al Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare
Ministro Sergio Costa

L’utilizzo degli animali nel circo, tradizione ormai anacronistica ed anche in contrasto con le posizioni attuali dell’opinione pubblica e del mondo scientifico, altro non è che una schiavitù legalizzata. Ecco perché vi chiedo, non solo l’attuazione della L. 175/2017, in cui è previsto il graduale superamento dell’utilizzo degli animali nei circhi, approvando in tempi brevi il testo del disegno di legge delega deliberato nel Consiglio dei Ministri dello scorso 28 febbraio 2019, ma anche la piena applicazione dell’art. III-121 del Trattato dell’Unione Europea (Costituzione dell’Unione Europea) dove si stabilisce che gli animali sono esseri senzienti. La realizzazione di queste disposizioni porterebbe così a compimento l’attuazione delle cinque libertà del Brambell Report (libertà dalla sete, dalla fame e dalla cattiva nutrizione, di avere un ambiente fisico adeguato, dal dolore e dalle malattie, di manifestare le caratteristiche comportamentali, dalla paura e dal disagio) già richiamate, e spesso disattese, da un documento della Commissione scientifica Cites del Ministero dell’Ambiente datato 2006.
La suddetta normativa, che prevede la dismissione degli animali dal circo, non comporta una semplice procedura perché trovare un ricovero adatto per la nuova vita degli animali prevede una gestione delle risorse condivisa. Vi chiedo, in caso di approvazione della legge delega di sentire OIPA Italia Onlus in audizione nelle commissioni Cultura del Parlamento Italiano e di istituire un tavolo in cui siano coinvolte tutte le parti: Governo, Ente Nazionale Circhi, Associazioni protezionistiche e animaliste, gestori pubblici e/o privati di riserve e parchi eticamente compatibili, al fine di trovare di comune accordo una soluzione adeguata e che sia rispettosa delle normative sul benessere animale. Credo che tutte le altre forme d’arte dello spettacolo circense debbano essere ampiamente finanziate dal Ministero dei Beni Culturali per il loro continuo e sorprendente lavoro di ricerca.

*Ai sensi del Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati Personali GDPR (Regolamento UE 2016/679), le informazioni fornite sono raccolte e trattate per le sole finalità dell’OIPA Italia Onlus. In ogni momento potrete rivolgervi all’OIPA Italia Onlus per consultare, modificare, oppure opporvi al trattamento dei dati.

>>> Vai alla campagna

ATTENZIONE! VI PREGHIAMO DI COMPILARE TUTTI I CAMPI, I FIRMATARI CHE OMETTERANNO DEI DATI VERRANNO CANCELLATI DALLA PETIZIONE

PETIZIONE NAZIONALE PER L’ABOLIZIONE DELL’USO DEGLI ANIMALI NEI CIRCHI

Alla Presidenza del Consiglio di Ministri
Presidente del Consiglio Giuseppe Conte

Al Ministero per i beni e le attività culturali
Ministro Alberto Bonisoli

Al Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare
Ministro Sergio Costa

L’utilizzo degli animali nel circo, tradizione ormai anacronistica ed anche in contrasto con le posizioni attuali dell’opinione pubblica e del mondo scientifico, altro non è che una schiavitù legalizzata. Ecco perché vi chiedo, non solo l’attuazione della L. 175/2017, in cui è previsto il graduale superamento dell’utilizzo degli animali nei circhi, approvando in tempi brevi il testo del disegno di legge delega deliberato nel Consiglio dei Ministri dello scorso 28 febbraio 2019, ma anche la piena applicazione dell’art. III-121 del Trattato dell’Unione Europea (Costituzione dell’Unione Europea) dove si stabilisce che gli animali sono esseri senzienti. La realizzazione di queste disposizioni porterebbe così a compimento l’attuazione delle cinque libertà del Brambell Report (libertà dalla sete, dalla fame e dalla cattiva nutrizione, di avere un ambiente fisico adeguato, dal dolore e dalle malattie, di manifestare le caratteristiche comportamentali, dalla paura e dal disagio) già richiamate, e spesso disattese, da un documento della Commissione scientifica Cites del Ministero dell’Ambiente datato 2006.
La suddetta normativa, che prevede la dismissione degli animali dal circo, non comporta una semplice procedura perché trovare un ricovero adatto per la nuova vita degli animali prevede una gestione delle risorse condivisa. Vi chiedo, in caso di approvazione della legge delega di sentire OIPA Italia Onlus in audizione nelle commissioni Cultura del Parlamento Italiano e di istituire un tavolo in cui siano coinvolte tutte le parti: Governo, Ente Nazionale Circhi, Associazioni protezionistiche e animaliste, gestori pubblici e/o privati di riserve e parchi eticamente compatibili, al fine di trovare di comune accordo una soluzione adeguata e che sia rispettosa delle normative sul benessere animale. Credo che tutte le altre forme d’arte dello spettacolo circense debbano essere ampiamente finanziate dal Ministero dei Beni Culturali per il loro continuo e sorprendente lavoro di ricerca.

**la tua firma**



*Ai sensi del Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati Personali GDPR (Regolamento UE 2016/679), le informazioni fornite sono raccolte e trattate per le sole finalità dell’OIPA Italia Onlus. In ogni momento potrete rivolgervi all’OIPA Italia Onlus per consultare, modificare, oppure opporvi al trattamento dei dati.
2,749 signatures

Condividi con i tuoi amici:

   


Ultime sottoscrizioni
2,749 Gianluigi S. Apr 25, 2019
2,748 Esther s. Apr 25, 2019
2,747 Lara M. Apr 25, 2019
2,746 Cecilia C. Apr 25, 2019
2,745 Elena V. Apr 25, 2019
2,744 elena s. Apr 25, 2019
2,743 Sonia D. Apr 25, 2019
2,742 Pamela V. Apr 25, 2019
2,741 Anna C. Apr 25, 2019
2,740 Michela A. Apr 25, 2019
2,739 Sara B. Apr 25, 2019
2,738 Michele C. Apr 25, 2019
2,737 Paolo C. Apr 24, 2019
2,736 Debora B. Apr 24, 2019
2,735 Alessandro B. Apr 24, 2019
2,734 Gabriella B. Apr 24, 2019
2,733 Monica B. Apr 24, 2019
2,732 federico P. Apr 24, 2019
2,731 Antonella M. Apr 24, 2019
2,730 Marta B. Apr 24, 2019
2,729 Salvatore P. Apr 24, 2019
2,728 Valeria S. Apr 24, 2019
2,727 Denise P. Apr 24, 2019
2,726 Attilia V. Apr 24, 2019
2,725 Chetti M. Apr 24, 2019
2,724 Tiziana I. Apr 24, 2019
2,723 Sara D. Apr 24, 2019
2,722 Elena V. Apr 24, 2019
2,721 Anna Maria L. Apr 24, 2019
2,720 Valentina G. Apr 23, 2019
2,719 Idabella M. Apr 23, 2019
2,718 Paolo B. Apr 23, 2019
2,717 Giuliana P. Apr 23, 2019
2,716 Anselmo M. Apr 23, 2019
2,715 enrico maria c. Apr 23, 2019
2,714 Maria Scilla V. Apr 23, 2019
2,713 ersilia d. Apr 23, 2019
2,712 Massimo V. Apr 23, 2019
2,711 Laura A. Apr 23, 2019
2,710 Matteo M. Apr 23, 2019
2,709 Roberto S. Apr 23, 2019
2,708 Stefania F. Apr 23, 2019
2,707 Ilenia S. Apr 23, 2019
2,706 Anna T. Apr 23, 2019
2,705 Giulia L. Apr 23, 2019
2,704 Angela B. Apr 23, 2019
2,703 Adriana R D. Apr 23, 2019
2,702 Yornella A. Apr 23, 2019
2,701 Ivana Z. Apr 23, 2019
2,700 Barbara G. Apr 23, 2019

Numero firmatari
2749